I’d loved women who were old and who were young; those extra kilos and large rumps and others so thin there was barely even skin to pinch and every time I held them, I worried I would snap them in two. But for all of these: where they had merited my love was in their delicious smell. Scent is such a powerful tool of attraction, that if a woman has this tool perfectly tuned, she needs no other. I will forgive her a large nose, a cleft lip, even crossed-eyes; and I’ll bathe in the jouissance of her intoxicating odour.
Roman Payne
Io non mi sposo, se mi dici che mi ami e vuoi stare con me azzardai, con il respiro strozzato in gola e le mani gelide per la tensione.Lui si volse verso di me. Qui non si tratta di me, Serena iniziò lui, ed ebbi un brivido di paura: non mi chiamava mai con il mio nome completo. Non si tratta di Christian o di quello che provo per te. Se ti dicessi che ti amo e tu lo lasciassi e poi tra noi non funzionasse? La colpa sarebbe mia che ti ho portato via da lui.Non capisco tentai di stimolarlo a spiegarsi meglio.Tu devi lasciarlo perché vuoi farlo, non perché ci sono io di mezzo.Il silenzio si fece pesante e denso.Tu vuoi un figlio e vuoi sposarti, io questo non posso farlo aggiunse lui dopo, distogliendo lo sguardo dal mio che si stava riempiendo di lacrime.Ho paura di restare sola bisbigliai.Tutti abbiamo paura di restare soli, ma non si sposano solo per quel timore.Pensai che avevo avuto ragione. Nico non sarebbe mai stato mio marito e forse non avremmo avuto dei bei bimbi cicciotti che correvano per casa, ero disposta a rinunciare a quello per lui?Io sono innamorata di te, anche se non volevo accadesse. Ma tu cosa provi davvero per me?Nico tornò a fissarmi. Era strano, sembrava assente e lontano, freddo come il ghiaccio e pericoloso come la punta di un coltello, e con quello sguardo mi colpì al cuore, dritto, affondando la lama sino all’impugnatura. Sei importante per me.Tutto qui? Pensai subito. Solo quello, io ero importante, come poteva esserlo un cane o un animale domestico.Con le lacrime agli occhi guardai le fiamme spietate nei suoi occhi, fiamme che mi stavano divorando l’anima e tutti i sentimenti che avevo dentro. Anche se provassi qualcosa per te, non te lo direi mai. Io sono così e sarò sempre così aggiunse lui, poco dopo, scostandosi dal mio contatto, non solo da quello visivo. Se devi piangere vai a farlo da un’altra parte, per favore commentò lui, la voce fredda, priva di inflessioni che mi fece così male da farmi sentire i polmoni collassare.Tutto lì. Niente Addio, Serena, niente Chiamami quando starai meglio, niente Scusami, sono un cretino. Mi asciugai le lacrime dal viso, gli girai intorno, raccogliendo i miei vestiti che infilai velocemente e uscii dalla porta come ero entrata: sola.
Eilan Moon